UA-57876740-2 UA-57876740-2

23 sfumature di soda (texana)

La mia prima volta.
Oggi è successo.
Avevo rimandato questo momento da troppo tempo.
Ormai farlo era un dovere morale. Da oltre un anno frequento il Texas e non ne avevo mai avuto il coraggio.

img-crush-breakout-box-vintage-ad_110833612203Assieme al serpente a sonagli, all’armadillo, al cappello da cowboy e agli stivaloni, la Dr. Pepper è un simbolo di questa nazione. Un simbolo liquido, sottoforma di soda. La più antica soda degli Stati Uniti, come riporta il sito ufficiale, battendo la Coca Cola di ben 12 mesi (1885 vs. 1886). Le dinamiche della nascita di questa bevanda sono esattamente le stesse della sorella più famosa di Atlanta. Cambia la città d’origine, che nel caso di Dr. Pepper è Waco, Texas; identica invece la mitologica figura dell’inventore che, anche nel caso texano, è un giovane farmacista –  non il Dr Pembelton – ma un uomo di nome Charles Alderton che si divertiva a fare sciroppi per la tosse alternativi mescolando soda e aromi fruttati. Nessuno ha capito perchè alla fine il mix considerato migliore – quello ad un preponderante sapore di ciliegia – sia stato chiamato Dr. Pepper ma tant’è, così fu, narra la leggenda.

Praticamente sconosciuta in Italia (in Europa viene distribuita solo nel Regno Unito, mi pare), oggi Dr Pepper è una multinazionale di successo con un sacco di prodotti al suo arco e una Storia da narrare, che negli Stati Uniti non è poco. A Waco c’è anche il Museo a lei dedicato. Ma da cosa sa questa benedetta bibita?

tumblr_lvjxwtUgNG1r2r773o1_1280Il gusto che Dr. Pepper pensa di avere. Ufficialmente la ricetta parla di “23 aromi diversi di frutta e spezie” mixati con percentuali e modalità segretissime. Ciliegia e vaniglia sono quelli che si riconoscono ad un primo assaggio, sugli altri 21 componenti invece c’è un dibattito molto aperto in Texas. C’è chi parla di caramello, aroma di sandalo, prugna, cannella, mandorla, ecc. Azzeccare la composizione esatta è un giochino divertente che non ha mai fine.

Il gusto reale di Dr. Pepper. Ciliegia-mandorlata zuccheratissima con un retrogusto di Red Bull e cannella? Avete mai assaggiato il Guaranà, bevanda nazionale del Brasile? Ecco. Se chiudete gli occhi e sorseggiate la Dr. Pepper potrete far finta di essere a Copacabana. Ma non ve lo auguro. Io, per parte mia, vi consiglio caldamente di evitarvi la testing experience.

A tutti gli estimatori della Dr Pepper – e so che ce ne sono (masochisti mattacchioni che non siete altro!) – non odiatemi per questo, ma la Dr. Pepper meglio berla solo sotto tortura.

Spread the love

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *